logo Share InternationalLetture
  linea orizzontale
img Realizzazione del Sé

L'arte della realizzazione del Sé

"Non sono venuto per fondare una nuova religione," dice Maitreya, l'Istruttore del Mondo. "Sono venuto per insegnare l'arte della realizzazione del Sé," che non è nè un' ideologia, nè una religione, ma benefica gli uomini di tutte le religioni come pure quelli che non ne hanno nessuna. "Cerco di esprimere attraverso di voi quello che Io sono, per questo Io vengo."

Secondo Maitreya, "solo il Sé ha importanza. Voi siete questo Sé," Egli dice, "un essere immortale." La sofferenza è causata dall'identificazione con qualunque cosa o con tutto ciò che non è il Sé. Chiedete a voi stessi, "Chi sono Io?" Vedrete che vi identificate con la materia (il corpo), oppure con il pensiero (il mentale), o con il potere (lo spirito). Ma non siete niente di tutto ciò. "Mente, spirito, e corpo sono i templi del Signore." Il Sé sperimenta in questi templi "l'Essere supremo e il Divenire del Signore".

Una delle strade più facili per conoscerMi, dice Maitreya, è di essere onesti nella vostra mente, sinceri nello spirito, e di nutrire il vostro corpo con il giusto cibo. Ogni azione compiuta con disonestà della mente, con uno spirito non sincero e con attaccamento è distruttiva. Per esempio, se pensate una cosa, ne dite un'altra e ne fate un'altra ancora, siete perduti. L'onestà della mente conduce all'onestà della parola e dell'azione. Quest'armonia conduce alla pace e alla felicità.

Senza distacco non c'è salvezza. Il distacco è la 'droga' più potente. Imparare il distacco è un'arte. Uno scienziato, con il distacco, imparerà le leggi della fisica e della chimica (le leggi della creazione) e le applicherà, creando cose che costituiscono il lavoro di Dio. L'artista, con il distacco, sarà capace di descrivere Dio attraverso le sue esperienze.

"Siate voi stessi," insegna Maitreya. "Non rinunciate al vostro rispetto di voi stessi, alla vostra dignità, per altri. Non permettete a nessuno di gettare la sua ombra su di voi. Un Maestro dà esperienze, ma non getta la sua ombra."

"Non seguite nessuno. Se praticate l'onestà della mente, la sincerità dello spirito e il distacco, conoscerete il vostro Sé, Mi conoscerete e conoscerete il Signore."

"Non sono venuto a creare seguaci," dice Maitreya. "Ognuno di voi dovrebbe continuare a svilupparsi nella sua propria tradizione religiosa." Un vero discepolo è colui che rispetta le tradizioni. Rispettate le vostre proprie religioni, le vostre proprie ideologie - in breve, le vostre forme-pensiero, e potrete fare l'esperienza del Maestro.

"Anche quando Mi vedrete," Egli dice, "non correte dietro di Me. Se correte dietro di Me, Mi perderete. Se fate sfoggio di Me, non sapete chi sono. Non posso essere monopolizzato - appartengo a voi tutti."