logo Share InternationalHome
  linea orizzontale 

Share international e la riapparizione di Maitreya


L' Istruttore del Mondo

Da lungo tempo la Sua venuta è prevista nelle più importanti religioni. I Cristiani lo conoscono come il Cristo e aspettano il Suo imminente ritorno. Gli ebrei lo aspettano come il Messia; gli Indù attendono il ritorno di Krishna; i Buddisti lo aspettano come Maitreya Budda; i Musulmani aspettano l'Imam Mahdi..... di più

Benjamin Creme

Benjamin Creme è nato in Scozia nel 1922. Di professione artista, ha studiato vari aspetti della filosofia esoterica, in particolare gli insegnamenti trasmessi da Helena Blavatsky e le opere di Alice A. Bailey..... di più

La prima intervista di Maitreya

Giovedì 14 gennaio 2010, durante una conferenza alla Friends House a Londra, Benjamin Creme ha annunciato che Maitreya, l'Istruttore del Mondo, ha da poco rilasciato la Sua prima intervista su un canale televisivo statunitense..... di più

 


Messaggio di Maitreya

"Quando gli uomini mi vedranno per la prima volta e Mi conosceranno per quello che realmente sono, si troveranno cambiati interiormente.

Molti ritroveranno per un po’ la gioia della loro infanzia e troveranno il mondo più accogliente.

Molti saranno esauditi nel loro desiderio di servire e di porsi all'avanguardia del cambiamento. È a loro che mi rivolgerò, per rinvigorire l’anima dell’uomo e ripristinare la gioia.

Credete, se potete, che sono con voi, pronto ad usare la mia forza per voi.

Credete, se potete, amici miei, che aspetto con impazienza il momento del mio ritorno davanti a tutti."

Maitreya, l'Istruttore del Mondo, 7 ottobre 2014

 

Dichiarazione speciale sugli avvenimenti recenti, Novembre 2015

Dichiarazione del Maestro – tramite Benjamin Creme, 14 novembre 2015

 

Doloroso come ha potuto essere per il popolo della Francia, il recente tragico evento di Parigi ha aperto la via a Maitreya, onde poter agire prima di quanto sarebbe stato altrimenti. Nella sua tragicità per molte persone, esso ha liberato le Sue Mani. Rammentatevi di ciò e siate pronti per la Sua manifestazione.
 


 

Benjamin Creme risponde ad alcune domande sugli eventi a Parigi

D. Significherebbe che questo terribile evento a Parigi ha in qualche modo retto o accelerato la riapparizione pubblica di Maitreya?

R. Per difficile possa sembrare a coloro coinvolti nella tragedia, essa ha aperto a Maitreya, quelle porte che altrimenti sarebbero rimaste chiuse per lungo tempo.

D. Quale fattore negli attacchi di Parigi ha “aperto le porte a Maitreya”?

R. Il grido invocativo da parte dell'umanità in risposta ai molti problemi nel mondo è un fattore; un altro elemento determinante è che un numero sufficiente di persone nel mondo sta rispondendo all'evento di Parigi prediligendo l'amore, l'unità e la tolleranza. L'ampiezza di questa tragedia ha unito molte persone, con modalità per nulla ovvie prima. Un segnale che l'umanità è più vicina all'idea di unità, di quanto si possa presupporre e questo fatto ha colorato la loro reazione. Essi hanno dimostrato di essere pronti al cambiamento per il verso giusto.

D. Gli eventi di Parigi avrebbero potuto essere evitati da parte dei Maestri?

R. Molte persone nei gruppi che lavorano con me e altre persone ovunque nel mondo potrebbero pensare che Maitreya non avrebbe dovuto permettere che questo accadesse. Naturalmente Maitreya conosce la Legge. Egli sa in quale misura può interferire, o detto altrimenti, con il nostro libero arbitrio.

 

Vorremmo pure ricordare ai lettori un articolo del Maestro di Benjamin Creme, significativo oggi come quando è stato pubblicato nel 2001. Ai lettori potrà interessare che, con riferimento agli attentati dell'11 settembre 2001 a New York, al governo americano di allora, la Gerarchia Spirituale consigliò di evitare una ritorsione vendicativa a quanto accaduto. Gli eventi recenti indicano chiaramente che detto consiglio è tuttora valido.

Pace e giustizia per tutti deve essere l'obiettivo; e la condivisione delle risorse planetarie è l'unico modo per concretizzarlo. A giudicare dal desiderio sincero di pace espresso dalla gente comune in tutto il mondo, sembra che un numero sufficiente di persone stia rispondendo come preannunciato da Maitreya: "Il mio cuore conosce la vostra risposta, la vostra scelta, e ne è felice".

"Un periodo di crisi si è abbattuto sul mondo, che saprà ricongiungere molte nazioni in un modo nuovo. L'inquietudine reciproca per il terrorismo ha permesso di conseguire quello che, altrimenti, avrebbe richiesto anni di paziente sforzo. Ancor più incredibilmente, molti cittadini americani si accingono a prendere coscienza delle cause del terrorismo – quali il dolore, il risentimento, la sconcertante disperazione di moltitudini in Oriente, consentendo loro una visione più ampia dei recenti avvenimenti, ed a chiedere cautela al Governo nella propria risposta.

Ma anzitutto, si avverte un nuovo spirito di cooperazione, e un nuovo senso di responsabilità sta nascendo nella mente di molti individui, sia in Oriente che in Occidente. Così, questo terribile attentato, che ha ucciso e mutilato tante persone, nel contempo ha fomentato la fiamma del cambiamento tanto essenziale in questo mondo, dando una spinta ai reticenti. Anche da crimini tanto brutali, può dunque scaturire una maggiore comprensione delle necessità di uomini e donne ovunque, per la giustizia, la libertà e lo stato di diritto."

Leggi l'articolo intero del Maestro - Ribaltare la tendenza all'odio del 2001